125 migranti sbarcati al porto di Trapani, anche 4 morti ed una neonata

Senza sosta, specialmente in questo periodo dell’anno, i viaggi della speranza tra l’Africa e la Sicilia. Dopo averli tratti in salvo da un gommone  ieri nel Canale di Sicilia, questa mattina è giunta al porto la nave “Vos Hestia” della ONG Save the Children con a bordo 125 migranti fra cui 4 morti.

Donne, uomini e minori non accompagnati, fra i quali anche una bambina di appena 15 mesi che, purtroppo, ha perso la madre durante il tragitto. Il cadavere della donna è fra i quattro trasportati a bordo della nave. Fra i migranti ci sono anche numerosi feriti, con gravi ustioni  chimiche, provocate da acqua miscelata a carburante. I testimoni hanno riferito storie terribili di rapimenti, detenzioni e torture.