Beppe Grillo a Trapani: «Mettete alla prova dei dilettanti»

Il leader del Movimento 5 Stelle ha da poco terminato il suo intervento sul palco, allestito a piazza Stazione gremita di pubblico di ogni età. Beppe Grillo, con l’ironia che lo contraddistingue  e la notevole capacità dialettica, ha tenuto un vero e proprio show parlando alla pancia delle persone e affrontando vari temi: lavoro, mass media, scuola, energia e banche. Ha poi puntato l’indice sull’attuale classe politica e sulla sua capacità di “riciclarsi” e ha ricordato alcuni  interventi e proposte poste in essere dal Movimento, ad iniziare dal reddito di cittadinanza.  Un intervento durante poco meno di un’ora in cui Grillo si è rivolto spesso alla gente presente in piazza e affacciata sui balconi. “La vostra tradizione è di stare li a  guardare un po’ cosa succede- ha detto-   Siete liberissimi di farlo!”

Poi riferendosi alla classe politica: “Vi fate governare da questa associazione a delinquere che guida questo paese, ma cosa succederebbe se sparissero tutti i nostri politici? Nulla! A cosa serve il voto se più della metà delle persone non lo vuole più dare? Il voto non è più veicolo di democrazia per questo paese. Si potrebbe fare a sorte!”

Il leader dei 5 Stelle è venuto a Trapani per sostenere i candidati sindaci Marcello Maltese, per il capoluogo, e Maurizio Oddo, per Erice.

“Sarebbe una bellissima opportunità mettere alla prova dei dilettanti- ha detto-  Il successo è sterile, invece è quando fallisci che hai la forza di andare avanti, perché un fallimento ha determinato un cambiamento nella tua vita. Siamo dei dilettanti, quello che vorrebbero essere loro!”

“Io ho origini popolari- ha aggiunto Grillo- ci danno dei populisti e ne siamo orgogliosi. Abbiamo dimostrato che siamo diventati molto forti e numerosi. Attraverso la  partecipazione democratica sulla rete, noi vogliamo darvi uno strumento, perché il Movimento mette al centro la persona. Quando ogni cittadino- ha concluso- sarò la Stato per lui, il movimento non avrà più ragione d’esistere. Dateci una possibilità!”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.