Marsala, approvata dal Consiglio comunale la riscossione coattiva dei tributi

E’ stata approvata dal Consiglio comunale di Marsala la delibera che affida all’Ente Nazionale-Agenzia delle Entrate la “riscossione coattiva delle entrate comunali, tributarie e patrimoniali”. Il punto, aggiunto al corposo ordine del giorno con carattere d’urgenza dal presidente Enzo Sturiano (i termini di approvazione sarebbero scaduti oggi), è stato prima prelevato e poi trattato, subito dopo l’illustrazione del vicesindaco Agostino Licari. Ieri sera, in Aula – presenti l’assessore Clara Ruggieri, i dirigenti vicari Rosa Adamo e Filippo Angileri – sull’argomento sono intervenuti i consiglieri Luigia Ingrassia, Letizia Arcara, Giovanni Sinacori, Aldo Rodriquez, Luana Alagna, Michele Gandolfo e lo stesso presidente Sturiano. Il vicesindaco Agostino Licari ha evidenziato che quest’anno la riscossione non coattiva dei tributi è svolta direttamente dal Comune. Conclusa la discussione, l’atto deliberativo è stato votato favorevolmente da 21 consiglieri (uno ha espresso voto contrario e due si sono astenuti). Prima di chiudere la seduta, il consigliere Luana Alagna (prima firmataria) ha presentato un OdG – sottoscritto da altre sei consiglieri – con il quale chiede all’Amministrazione comunale di “attivarsi al fine di rinnovare la Convenzione con la Camera di Commercio”. Grazie a questa, infatti, è operativo a Marsala un Ufficio distaccato che consente il disbrigo di molte pratiche e che evita ai cittadini di recarsi a Trapani.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.