Punta Raisi, finanziamento di 44 milioni per il piano investimenti

293

Il pool di banche costituito da Intesa San Paolo e Unicredit ha approvato la richiesta fatta dalla Gesap, la società che gestisce l’aeroporto di Palermo e ha dato il via al contratto di finanziamento di 44 milioni di euro. Questi soldi serviranno a finanziare gli interventi previsti nel piano quadriennale degli investimenti all’aeroporto di Palermo che consentiranno la manutenzione straordinaria delle piste, la ristrutturazione e l’ adeguamento antisismico del Terminal. A seguire tutto il complesso iter è stato l’amministratore delegato Giuseppe Mistretta che aveva ricevuto il mandato dal cda lo scorso febbraio. Il mutuo approvato dalle banche che hanno messo a disposizione i 44 milioni prevede due linee d’intervento: 20 milioni di euro serviranno per l’esecuzione dei lavori di manutenzione straordinaria della piste che partiranno ad autunno e i restanti 24, serviranno ai lavori di ristrutturazione e di adeguamento antisismico del terminal che verranno effettuati a partire dal 2018. La Gesap ha potuto accedere a questi finanziamenti perché il bilancio d’esercizio del 2016, che per il quarto consecutivo, si è chiuso con un utile positivo di 180.125 euro e un valore della produzione di 60.845.311 euro. Il margine operativo lordo è pari a 6,5 milioni di euro. Questi risultati sono da imputare all’aumento dei volumi di traffico dell’aeroporto che ha fatto lievitare i ricavi a 57,7 milioni di euro e che hanno permesso di assorbire maggiori  svalutazioni effettuate sui crediti rispetto all’anno precedente. In particolare si è registrato nel corso del 2016 un aumento del traffico dei passeggeri dell’8,5%, è stata superata la soglia di cinque milioni di passeggeri (5.309.000). I risultati di traffico raggiunti sono stati i più elevati degli ultimi dodici anni grazie alle nuove rotte e all’incremento di quelle già esistenti con Tuifly, Meridiana, British Airways, Air Malta e Swiss Air. Oltre a queste vanno segnalate le nuove rotte del 2016 verso Amsterdam, Brest, Creta, London Heatrow, Malta, Monaco di Baviera, Nizza, Parigi Beauvais,  Berlino e Memmingen. Ciò ha permesso di registrare un +17% di traffico nazionale contro una media paese del +6,3%.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.