mercoledì, Settembre 28, 2022
HomeCronacaInvalido per colpa dei medici, ASP di Palermo condannata a risarcimento milionario

Invalido per colpa dei medici, ASP di Palermo condannata a risarcimento milionario

Una sentenza del tribunale civile di Palermo ha condannato l’ASP a sborsare un risarcimento milionario per i danni irreparabili riportati da un neonato durante il parto. Il piccolo è nato tetraplegico per le negligenze dei medici dell’ospedale Ingrassia di Palermo nel 2002. Adesso è un giovane di 15 anni, invalido al 100% e ha diritto a un assegno di 1.344 euro al mese dal compimento dei diciotto anni fino a 65 anni dato che per l’invalidità riportata, non potrà lavorare. Oltre a questo, l’azienda sanitaria dovrà versargli tre milioni di euro. La madre nel 2002, arrivò in ospedale il 28 giugno e partorì due giorni dopo. Al momento del parto subì un cesareo in assenza di battito cardiaco e secondo il giudice Paolo Criscuoli, se il parto fosse stato eseguito prima di quando è stato effettivamente fatto si sarebbe potuto evitare l’invalidità. Si sarebbe trattato dunque di negligenza da parte dei medici che non monitorarono bene la situazione.

 

 

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments