Alitalia torna a volare da Birgi. Crescono i transiti internazionali

La compagnia di bandiera, dopo due anni di assenza, ritorna da oggi a volare da Trapani riprendendo i collegamenti tra l’aeroporto di Birgi e Roma. Due collegamenti settimanali a luglio e a settembre ( sabato e domenica)  e tutti i giorni nel mese di agosto. I voli, operativi fino al 17 settembre, saranno effettuati con aerei Airbus A319.

Obiettivo di Alitalia- si legge in una nota- rafforzare la propria offerta sull’intera regione, aggiungendo alla propria rete di destinazioni una popolare meta balneare molto apprezzata dai turisti italiani e stranieri.

Intanto l’aerostazione trapanese registra una crescita esponenziale di passeggeri internazionali, a fronte di un calo considerevole di quelli nazionali.

Nei primi 4 mesi di quest’anno, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, i viaggiatori nazionali sono stati 401.372, con un crollo del 7,6% rispetto al 2016. E’ boom, invece, di passeggeri internazionali: 124.457 con un incremento del 19,1% rispetto a un anno fa. In totale, quindi, per l’aeroporto di Birgi, nel periodo gennaio-maggio di quest’anno, sono transitati 525.961 passeggeri per un saldo complessivo del -2,4% .

L’obiettivo di Airgest, la società di gestione dello scalo, rimane quello di raggiungere prima possibile il traguardo dei 2 milioni di passeggeri ed in questa ottica rientra il bando di 20.280.000 euro per 28 mesi per «l’affidamento dei servizi di promozione e comunicazione per la realizzazione di una campagna di advertising finalizzata a favorire l’incremento delle presenze turistiche nell’ambito territoriale afferente all’aeroporto», con la sottolineatura che «l’efficacia dell’azione di promozione territoriale verrà misurata secondo parametri volumetrici di passeggeri/anno che l’operatore economico aggiudicatario dovrà garantire nel corso dell’esecuzione del contratto».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.