mercoledì, Giugno 12, 2024
HomeCronacaTruffa all'ASP, indagati funzionari della regione e 34 fra medici e infermieri...

Truffa all’ASP, indagati funzionari della regione e 34 fra medici e infermieri dell’ospedale di Cefalù

Si tratta di una vera e propria truffa ai danni del Servizio Sanitario Regionale con peculato, abuso d’ufficio ed illecita gestione di farmaci stupefacenti. Di queste accuse dovranno rispondere i trentaquattro indagati fra medici e  infermieri dell’ospedale di Cefalù, nonchè alcuni  funzionari regionali dell’assessorato della salute.

L’indagine era partita nel 2012 da parte della Procura di Termini Imerese ed era stata  notificata dai carabinieri del Nas. In quel caso i sospetti nacquero da una irregolare gestione dei farmaci stupefacenti che la struttura aveva in gestione. Oltre a questo, si scoprì che i medici indagati avrebbero, secondo le accuse, favorito il ricovero di alcuni pazienti nel reparto di chirurgia generale a danno di chi era in regolare lista d’attesa, violando di fatto l’integrità e l’etica delle prestazioni sanitarie che non prevedono favoritismi. Nel corso del controllo emerse anche un intervento chirurgico fantasma eseguito su una minore che non era stato registrato come prevede la legge. Secondo l’accusa, scoprendo che non si trattava di casi isolati, si è potuta formulare l’ipotesi di reato secondo cui erano eseguiti interventi chirurgici privati utilizzando però le sale operatorie dell’ospedale e anche i farmaci dello stesso nosocomio, per questo non venivano annotati sui registri.

 

 

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

ULTIME NEWS