Marsala Schola, i sindacati denunciano retribuzioni inferiori a quelle ministeriali

Le cifre previste da Marsala Schola per la retribuzione dei lavoratori sono inferiori a quanto previsto dalle tabelle ministeriali. Di conseguenza, la ditta che vincerà il bando annuale per l’affidamento del servizio di trasporto scolastico potrebbe ridurre le ore lavorative di autisti e assistenti e, quindi, della loro retribuzione.
A segnalarlo sono Cgil, Cisl e Uil Trapani che chiedono pertanto di incontrare il sindaco di Marsala Alberto Di Girolamo, per avere dei chiarimenti in merito e trovare possibili soluzioni.
“Nelle scorse settimane – affermano Piero Genco e Anselmo Gandolfo (Cgil), Domenico Binaggia e Mimma Calabrò (Cisl) e Giuseppe Tumbarello e Mario D’Angelo (Uil) – abbiamo già incontrato rappresentanti di Marsala Schola e amministrazione comunale, ma adesso è necessario capire quali siano i motivi di questa diminuzione delle cifre. Per fare un esempio la retribuzione oraria dello scorso anno per gli autisti era di 19.97 euro mentre la nuova è di 18.04 euro, mentre quella per gli assistenti era di 17.44 contro gli attuali 15.75. La soluzione non può essere rimandata. Intendiamo segnalare il caso a Ispettorato del lavoro e Prefettura”.