Mafia, tra gli arrestati di Brancaccio anche un candidato al consiglio comunale sostenitore di Ferrandelli

Lo Coco
Gaetano Lo Coco, 41 anni, si era candidato alle scorse amministrative sostenendo Fabrizio Ferrandelli a sindaco ed è stato arrestato nel blitz di Brancaccio. Era nella lista “per Palermo con Fabrizio” ed è finito nelle maglie della polizia e della guardia di finanza insieme ai presunti affiliati alla famiglia mafiosa di Brancaccio.
 Lo Coco si sarebbe “occupato personalmente della ricerca di nuovi depositi per le società filtro interposte, di soggetti prestanome nonché del trasferimento di ingenti somme di denaro in contante, così favorendo gli interessi e consentendo il sostentamento della famiglia di mafiosa di Corso dei Mille”. E’ quanto si legge nell’ordinanza del Gip. Lo Coco era, secondo gli investigatori, ben consapevole delle attività del contesto criminale in cui era inserito. “L’impegno… Comune” questo era lo slogan scelto da Lo Coco per la sua campagna elettorale, tanto da averlo stampato pure sui fac-simile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.