Ancora fiamme nel trapanese

Il fronte di fuoco non si è arrestato. Canadair in azione anche questa mattina per cercare di fermare le fiamme che da ieri stanno bruciando centinaia di ettari di verde, tra alberi e macchia mediterranea. In fumo buona parte di Monte Sparacio (nella foto), sul versante che guarda verso Buseto Palizzolo e Castellammare del Golfo dove uomini e mezzi stanno ancora lavorando. Fiamme anche alla Riserva dello Zingaro. Ieri pomeriggio l’incendio è partito dalla località Biro, sulla strada provinciale che da Custonaci porta a San Vito Lo Capo, per poi propagarsi rapidamente a Castelluzzo dove sono stati fatti evacuare gli abitanti di alcune villette. La situazione è rientrata nella normalità in serata, con i residenti che hanno fatto rientro nelle loro abitazioni. Al lavoro 4 squadre dei vigili del fuoco, due canadair e un elicottero. Il fuoco, nel frattempo, si era propagato nella parte alta della Riserva dello Zingaro. Evacuate, in via precauzionale, le case della zona di Visicari, lato Scopello. Intanto si è costituita in Prefettura l’unità di crisi per coordinare le attività di spegnimento dell’incendio. Un operaio della forestale è stato portato in ospedale a causa delle ustioni riportate.