Costringeva la moglie a prostituirsi, arrestato marito

immagini di repertorio

Avrebbe costretto la moglie, 37enne e madre dei loro due figli, di 5 e 9 anni, a rubare nei centri commerciale e a prostituirsi nella zona industriale di Catania. Con questa accusa, i carabinieri di Catania hanno arrestato un cittadino rumeno di 50 anni. Le indagini svolte dai militari dell’arma avrebbero accertato che l’uomo costringeva la moglie con minacce e percosse, a prostituirsi, trattenendosi l’80% dell’incasso, lasciando il rimanente 20% alla donna, la quale doveva usarlo per sostenere la famiglia. Le indagini, sono scattate a seguito della denuncia della donna anche lei rumena, stanca delle ripetute lesioni subite negli anni e refertati dagli ospedali di Catania, all’ufficio “fasce deboli” istituito dai carabinieri di Catania. I due bambini, insieme alla madre, sono stati trasferiti in una struttura protetta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.