Rapina e tentato omicidio arrestato 30enne

Porto abusivo di armi, lesioni, rapina, sequestro di persona e tentato omicidio. Con queste accuse, ieri pomeriggio, i carabinieri di Castelvetrano hanno arrestato Fabio Circello, 30enne castelvetranese, gestore di una sala giochi.

Le accuse rivolte all’uomo fanno riferimento a due distinti fatti criminali. Il primo, commesso il 23 gennaio del 2016, quando secondo l’accusa, Circello avrebbe fatto salire sulla sua auto un giovane rumeno, minacciandolo con una pistola semiautomatica, e portato in aperta campagna, dove lo ha colpito ripetutamente con calci e pugni, sferrandogli una coltellata e rubandogli il cellulare e 100 euro dal portafogli. Lasciandolo sul posto gravemente ferito. Il secondo reato invece è stato commesso nel pomeriggio del 24 febbraio scorso, quando, avrebbe tentato di uccidere con un fendente un coetaneo castelvetranese, ritenuto responsabile del danneggiamento e dell’incendio dell’auto di suo padre.

Tratto in arresto dai militari, l’uomo è stato rinchiuso presso il carcere di Trapani.