Operatori ecologici licenziati, salta l’accordo con Dedalo Ambiente

Sono stati confermati i licenziamenti che riguardano 22 lavoratori della Dedalo Ambiente, società in liquidazione. Lo ha reso noto il rappresentante legale della società, Rosario Miceli ammettendo che non è stato dunque raggiunto l’accordo con il sindacato Confael, che doveva servire a salvare i posti di lavoro. Miceli ha affermato che i motivi del licenziamento sono da individuarsi proprio nella cessazione di attività della Dedalo Ambiente. I licenziamenti riguarderanno dieci operatori ecologici e sei autisti del cantiere di Palma di Montechiaro; quattro operatori ecologici e un autista del cantiere di Canicattì ed un operatore ecologico del cantiere di Licata.