Trapani, il Commissario approva piano triennale. Il Comune risparmia 100 mila euro

2262

Riqualificazione di piazza Vittorio Emanuele, lavori di manutenzione alle strade e ai marciapiedi, alla piscina di via Tenente Alberti e al Campo Coni e rifacimento della rete idrica. Sono queste alcune delle voci inserite nel  piano triennale delle opere pubbliche 2017/2019 approvato dal commissario straordinario Francesco Messineo, con i poteri del consiglio comunale.  L’ammontare complessivo delle somme destinate alle opere è di 99.297.250 euro.

Nello specifico, per il progetto di riqualificazione di piazza Vittorio sono previsti 100 mila euro nel piano annuale su un totale di 1.150.000 euro. Si tratta, per la verità, di un progetto presentato nel 2015 dal sindaco Damiano che era stato bocciato dal consiglio comunale.

Nel piano triennale sono stati stanziati 100 mila euro, nel 2017, per la manutenzione straordinaria di alcune strade e marciapiedi della città e delle frazioni. Il progetto complessivo ammonta a 700.000 euro e verrà  spalmato nel 2018 e 2019. Previsti inoltre un intervento di manutenzione per la piscina comunale di Via Tenente Alberti, la realizzazione di un ricovero temporaneo per cani ed il recupero dell’impianto sportivo del CONI con un investimento iniziale di 80.000 euro. L’intervento complessivo sarà di 745.000 euro. L’opera più consistente dal punto di vista finanziario riguarda la rete idrica, 10 milioni di euro nel 2017 su un totale di 35.700.000 euro.  Prevista anche la somma di 522 mila euro per il 2017, su un totale di 5.220.000, per il quinto stralcio dei lavori al quartiere Villa Rosina. Nel piano è stato previsto un investimento di 50.000 euro per il 2017 per la scuola Buscaino Campo- chiusa nel 2013 a causa della presenza di amianto e vandalizzata, ed ora in totale stato di degrado e abbandono- su un progetto di 745.000 euro.

Intanto con l’arrivo, lo scorso 4 luglio, del Commissario a Palazzo D’Alì,  il Comune di Trapani ha già risparmiato circa 100 mila euro per le indennità di funzione di sindaco, vicesindaco ed assessori più relativa Irap, l’imposta regionale  sulle attività produttive. Messineo percepisce una indennità di funzione di  3.350 euro lordi al mese.  12 mesi di attività del Commissario, che resterà in carica fino alla prossima primavera quando si tornerà a votare,  “verranno a costare” ai cittadini trapanesi poco più di 40 mila euro. A queste somme, va aggiunta la spesa per l’indennità del vice commissario Buscemi, il cui compenso non è ancora stato pubblicato sul sito istituzionale del Comune.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.