lunedì, Maggio 23, 2022
HomeCronacaImmigrazione clandestina, fermato scafista egiziano

Immigrazione clandestina, fermato scafista egiziano

La Polizia di Stato e la Guardia di Finanza di Catania, sotto il coordinamento della Procura
Distrettuale della Repubblica di Catania, hanno posto in stato di fermo un soggetto gravemente indiziato del reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. L’uomo sarebbe coinvolto nello sbarco avvenuto lo scorso 2 settembre al porto di Catania in cui arrivarono 389 immigrati partiti dalle coste libiche e portati dalla nave Guardia Costiera “CP 940 Luigi Dattilo” che li aveva salvati nel Canale di Sicilia. Seguendo un consolidato protocollo investigativo, realizzato d’intesa con la Procura Distrettuale, investigatori della Squadra Mobile e del G.I.C.O. del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza, hanno avviato, con la collaborazione della locale Sezione Operativa Navale delle Fiamme
Gialle, le attività di polizia giudiziaria necessarie per l’individuazione di eventuali scafisti.
Le indagini hanno consentito di acquisire significativi elementi indiziari necessari per individuare e fermare Mohamed Kamel Nasr ,classe 1998 di nazionalità egiziana, riconosciuto dagli stessi migranti come conducente dell’imbarcazione di vetroresina nella quale erano trasportati 22 persone. Inoltre, si è proceduto a denunciare 10 soggetti a piede libero, 2 cittadini maliani, 3 egiziani e 5 marocchini, per favoreggiamento all’immigrazione clandestina.
Decisiva è dunque risultata la collaborazione prestata dagli stessi migranti che, nonostante la rischiosa traversata, hanno fornito convergenti dichiarazioni sul ruolo rivestito dall’egiziano.

 

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments