Trapani, il Commissario incontra cittadini e politici

Lo aveva annunciato nel giorno del suo insediamento e sta mantenendo la parola presa. Il Commissario Francesco Messineo ha avviato una serie di incontri con rappresentanti della società civile, cittadini, e rappresentanti delle Istituzioni  e della politica. Al centro degli incontri: i problemi e le emergenze della città, ad iniziare dalla pulizia delle strade e dei quartieri. Arriva proprio dal comitato di quartiere Sant’Alberto la richiesta di una maggiore attenzione. Il presidente del Comitato, Giovanni Parisi, ha parlato con il Commissario della situazione di degrado che investe il rione, dove manca la pulizia e dove non viene fatta in maniera efficace la disinfestazione. Parisi ha poi riferito dello stato di abbandono dei campetti di viale Marche sollecitandone il recupero per far di quest’area verde un punto di ritrovo per i residenti. Abbandonato da tempo è anche il Centro Nino Via. Su quest’ultimo punto, Messineo ha fatto sapere di voler procedere al trasferimento dell’ufficio del lavoro nei locali del centro, in modo da tenerlo aperto.

Nei giorni scorsi la senatrice Pamela Orrù è stata ricevuta dal Commissario. Tra i temi affrontati, la recente istituzione dell’Autorità di sistema portuale e le opportunità che l’unione dello scalo trapanese con quelli di Palermo e Termini Imerese. “Ho assicurato al commissario straordinario, negli ambiti di mia competenza – ha dichiarato la senatrice che è componente della Commissione Lavori Pubblici e Comunicazione e capogruppo della Commissione Bicameraleper le Questioni regionali – il massimo sostegno alla sua azione di amministrazione della città”.

Anche il senatore Maurizio Santangelo, lo scorso mese di luglio, ha incontrato Messineo. Tra gli argomenti oggetto di confronto, il mercato ittico del porto peschereccio, l’edilizia scolastica, i servizi sociali e la carenza dei loculi cimiteriali