Omicidio Cusimano, arrestato il complice: era lo zio del killer

640
Fabrizio Tre Re

Svolta nelle indagini in merito all’omicidio di Andrea Cusimano (leggi qui), avvenuto lo scorso 26 agosto, all’interno del mercato ortofrutticlo del “Capo” di Palermo. I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Palermo dopo l’arresto in flagranza di reato di Calogero Piero Lo Presti, individuato e arrestato poche re dopo l’omicidio, hanno avviato una complessa indagine investigativa per individuare eventuali complici. Oggi la svolta delle indagini, a seguito dell’arresto del pluripregiudicato di Fabrizio Tre Re, di 27 anni, zio di Lo Presti. Secondo gli inquirenti, Tre Re sarebbe stato complice del nipote, nell’omicidio di Andrea Cusimano, ucciso appunto la mattina del 26 agosto a colpi di arma da fuoco da Lo Presti, mentre si trovava nella sua bancarella del mercato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.