Trapani, un nuovo bando per il mercato ittico

«Il bando precedente ha riscosso solo 14 adesioni a fronte degli 80-90 soggetti interessati che ritenevano le condizioni economiche troppo gravose. Stiamo rivedendo il bando, riducendo al minimo le richieste economiche agli operatori per assicurare loro condizioni di lavoro dignitose e ai cittadini e visitatori un luogo, il mercato ittico di via Cristoforo Colombo, piacevole dove andare ad acquistare». Lo ha detto il Commissario Straordinario del  Comune, Francesco Messineo, a margine dell’incontro, svoltosi nei giorni scorsi, con il presidente dell’Autorità di Sistema portuale del Mare di Sicilia Occidentale, Pasqualino Monti.

Messineo ha quindi spiegato l’intenzione di voler procedere ad una modifica del regolamento, approvato mesi fa dal consiglio comunale, e di voler individuare nuovi criteri per poter usufruire dell’area riducendo le spese a carico degli operatori.

Il mercato ittico al minuto era stato chiuso lo scorso mese di marzo per consentire alcuni piccoli lavori ma poi  non ha più riaperto i battenti. La decisione, presa dall’ex sindaco Vito Damiano, era motivata dal fatto che gli operatori commerciali non avevano voluto costituire l’associazione che, poi, avrebbe dovuto stipulare l’accordo con una ditta specializzata per l’esecuzione della pulizia all’interno dello stesso mercato. Da mesi ormai i venditori svolgono la loro attività per strada.