Trapani, Commissario annulla decreti sindacali: «Illegittima revoca incarico a De Lio»

Il Commissario Straordinario del Comune, Francesco Messineo, ha annullato i decreti, ritenendoli illegittimi,  con cui l’ex sindaco Vito Damiano aveva rimosso anticipatamente dall’incarico Biagio De Lio, dirigente del V settore e comandante della polizia municipale. I fatti risalgono allo scorso 29 maggio. Damiano aveva motivato la scelta di rescindere anticipatamente a De Lio il contratto a tempo determinato, che scadeva il 25 giugno, a causa della “prolungata assenza del comandante che avrebbe potuto creare problemi al Comune per via della possibile adozione di atti urgenti che il dirigente avrebbe dovuto firmare”,  assegnando l’incarico ad interim ad un altro dirigente.  De Lio aveva chiesto così, tramite un suo legale di fiducia, la revoca del  decreto sindacale spiegando che “si trattava di un provvedimento totalmente illegittimo che poteva anche arrecare un danno erariale alle Casse del Comune”. L’ex comandante della polizia municipale infatti aveva sottolineato come “il periodo di ferie di cui lo stesso stava godendo era a tutela del Comune” spiegando che “se l’incarico non gli fosse stato confermato dal nuovo sindaco, l’Ente sarebbe stato costretto a pagare in toto tutte le ferie di cui non aveva goduto. E ciò avrebbe potuto provocare addirittura il deciso intervento della Corte dei Conti”.

In sintesi, nel decreto emanato dal Commissario si legge che nei provvedimenti presi dall’ex sindaco Damiano si possono individuare “due distinti motivi di illegittimità”: il primo perché  il provvedimento di revoca dell’incarico dirigenziale era stato adottato fuori dai casi previsti dalla legge e senza l’osservanza delle prescritte modalità procedurali; il secondo, per la carenza di idonea motivazione, tale- si legge nel documento- non potendosi considerare l’assenza dall’ufficio del dirigente per il godimento delle ferie maturate e spettanti, ancor più, in vista della imminente cessazione dell’incarico per scadenza naturale. Da qui la decisione del Commissario di annullare, a tutela dell’amministrazione comunale,  i precedenti decreti sindacali. Biagio De Lio, nel frattempo, è  rientrato in servizio presso la Questura di Trapani tornando al suo “vecchio” lavoro di dirigente della Polizia di Stato. Nel 2014 aveva vinto il bando pubblico del Comune di Trapani per il conferimento dell’incarico di comandante della polizia municipale.  Il contratto aveva scadenza triennale.