Rapina al Tuodì di Marsala, assolto il pregiudicato Barretta

283

È stato assolto dall’accusa di essere il rapinatore che aveva messo a segno il colpo al supermercato “Tuodì” di Marsala, il pregiudicato marsalese Guglielmo Barretta di 44 anni. La rapina è avvenuta il 10 ottobre del 2015 ai danni del supermercato di via Messina orlando nei pressi del quartiere popolare di Sappusi. Un rapinatore era entrato con casco integrale e pistola in pugno e aveva intimato alle cassiere di farsi consegnare tutti i soldi. E’ stata, dunque, ribaltata la sentenza di primo grado, che aveva visto il Barretta condannato a quattro anni di carcere il 23 giugno 2016. Barretta era stato arrestato nel dicembre del 2015 dai carabinieri con l’accusa di rapina a mano armata. I testimoni avevano visto uscire dal supermercato un uomo che salito velocemente su uno scooter “Scarabeo” celeste, si era allontanato velocemente inoltrandosi nel vicino quartiere. I carabinieri, anche visionando le immagini impresse sulle telecamere di videosorveglianza, erano risaliti all’identità del ladro, identificandolo in Guglielmo Barretta. Un altro pregiudicato marsalese, A.P. aveva indicato in Barretta l’autore della rapina al supermercato, salvo poi ritrattare questa dichiarazione. L’avvocato difensore ha fatto leva nella difesa proprio su questa ritrattazione, strategia che è valsa l’assoluzione del pregiudicato marsalese che era stato arrestato precedentemente per porto abusivo di armi, violazione degli obblighi derivanti dalla sorveglianza speciale, furto aggravato, oltraggio ad un magistrato in udienza, evasione, furto in concorso e rapina

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.