Cancellazione voli Ryanair, aperta inchiesta a Bergamo

La Procura della Repubblica di Bergamo ha aperto un’inchiesta sulla cancellazione dei voli da parte di Ryanair. La decisione è scaturita dopo l’esposto presentato dal Codacons e il procuratore della Repubblica di Bergamo, Walter Mapelli lo ha accolto in pieno. Spetta alla magistratura chiarire se la compagnia aerea stia rispettando la normativa sui risarcimenti dei biglietti e se la stessa abbia piena consapevolezza delle difficoltà organizzative dei voli.

Anche l’Antitrust è scesa in campo nella vicenda Ryanair. L’autorità garante ha aperto un procedimento per accertare eventuali violazioni del Codice di consumo.