Dottoressa violentata alla Guardia Medica, arrestato l’aggressore

190

Dice di aver agito in uno stato di incoscienza e di essere profondamente pentito. Alfio Cardilo, 26 anni, è stato arrestato dai carabinieri ed ha ammesso di aver sequestrato e violentato per ore la dottoressa della guardia medica.  Secondo la sua ricostruzione, Cardillo, ha detto di aver avuto un violento mal di denti e di aver tentato di sedare il dolore bevendo alcolici. Dopo si sarebbe recato alla guardia medica per ricevere assistenza. La dottoressa lo ha fatto entrare e da quel momento è iniziato l’incubo. Cardillo è andato in escandescenze, ha rotto alcuni mobili, ha staccato il telefono e disattivato il pulsante collegato con il 112. Alcuni vicini hanno sentito le urla della dottoressa ed hanno chiamato i carabinieri che hanno trovato la donna senza vestiti e Cardillo con i pantaloni abbassati. La Procura di Catania che ne ha disposto l’arresto, gli contesta i reati di violenza sessuale, lesioni e sequestro di persona. La dottoressa è rimasta per ore ostaggio del suo aguzzino e si costituirà parte civile nel processo a suo carico.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.