Marsala, anziano sequestrato e rapinato: aveva dato passaggio ad una donna

385

Un sessantacinquenne marsalese è stato vittima di una aggressione finalizzata alla rapina. Per questo è stato prima picchiato selvaggiamente dai due malviventi complici della donna a cui aveva dato un passaggio che gli aveva chiesto di poter essere accompagnata a casa. Per questo reato sono stati arrestati Orazio Montagna, 44 anni e Anna Cappitelli, 45 anni,  gravemente indiziati dei delitti di rapina, sequestro di persona e lesioni aggravate. La Cappitelli aveva detto di trovarsi alla stazione ferroviaria e di aver bisogno di essere portata a casa e l’anziano l’ha fatta salire in auto. Dopo qualche chilometro, la vittima si è resa conto che qualcosa non andava e ha fermato l’auto e qui sono entrati in azione i due complici che li seguivano a bordo di un’altra auto. Hanno fatto scendere l’anziano che hanno percosso con un bastone e poi gli hanno portato via il denaro in suo possesso, 1500 euro in contanti. Con fatica l’uomo è riuscito a guidare e raggiungere l’ospedale dove gli hanno riscontrato lesioni guaribili in 30 giorni. Grazie alle telecamere si è potuti risalire all’identità dei tre malviventi che, raggiunti dalla polizia nella loro abitazione sita nei pressi del vecchio ospedale San Biagio, hanno ammesso le proprie responsabilità inchiodati dalle prove a loro carico. Oggi la convalida degli arresti.

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.