Palermo, controlli allo Zen: furto di energia elettrica e occupazione abusiva

I Carabinieri della Compagnia San Lorenzo hanno scoperto una serie di infrazioni nel quartiere popolare dello Zen dopo una serie di controlli. Dopo i primi accertamenti, condotti in collaborazione dei tecnici dell’ Enel, sono state denunciate 24 persone per furto aggravato di energia elettrica in quanto le loro abitazioni erano allacciate abusivamente al cavo elettrico della rete pubblica.

I successivi controlli hanno permesso di constatare che anche la corrente di una panineria ed un mini-market era allacciata illegalmente alla rete elettrica pubblica. Entrambi gli esercizi commerciali, inoltre, risultavano occupati abusivamente in quanto di proprietà dell’Istituto Autonomo Case Popolari di Palermo.

I quattro gestori, Angelo D’Acquisto, 27 anni, palermitano e titolare della panineria, Gerlando Michielotto, 53 anni, anch’esso palermitano e letizia michielotto, 31 anni, palermitana, titolari del mini market, sono stati arrestati in flagranza di reato per furto aggravato di energia elettrica ed invasione di edifici. D’Acquisto è stato denunciato per minacce a pubblico ufficiale. Ha inveito contro i militari e abusivismo edilizio per la presenza di una costruzione non autorizzata posizionata davanti al locale.

Al termine del rito direttissimo, dopo la convalida, gli arrestati sono stati rimessi in libertà in attesa del processo.