4° Slalom Principe di Belmonte. Il trapanese Giuseppe Castiglione vince sul filo di lana

111

Uno scatenato Giuseppe Castiglione ‘arpiona’ proprio nelle battute conclusive della gara la Dea Vittoria e si aggiudica in volata, di forza, il 4° Slalom Principe di Belmonte dei record, con i suoi 138 iscritti della vigilia. Il trapanese di Buseto Palizzolo (TP), due volte campione siciliano Slalom AciSport 2015 e 2016 ha messo la freccia nella terza sessione cronometrata, sorpassando al volante della sua Radical SR4 Suzuki 1.6 della scuderia Armanno Corse Palermo e lasciando letteralmente di stucco il messinese Under 23 Emanuele Schillace, indiscusso leader nelle prime due manche di gara, anche lui alla guida di una Radical SR4 Suzuki, ma di 1.4 c.c., per i colori della Tm Racing Messina.

Alla fine, il distacco di soli 9 millesimi di secondo tra i due la dice lunga su quanto sia stata emozionante questa infinita sfida al vertice, che coinvolge al tempo stesso i due amici rivali nella lotta per la supremazia finale per il Campionato automobilistico siciliano AciSport 2017, che vede ora Castiglione allungare nuovamente al culmine del Principe di Belmonte. A completare un podio tutto “griffato” Radical SR4 Suzuki ci ha pensato l’altro forte trapanese Giuseppe Virgilio, anche lui originario di Buseto Palizzolo, sfortunato protagonista nelle prime due sessioni a cronometro (a causa delle penalità inflittegli dai commissari di percorso per l’abbattimento di due birilli nelle due distinte salite), ma poi capace nella terza manche di una rimonta da vero campione fino al terzo posto finale, nonostante una vettura al limite.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.