Marsala, acque bonificate e utilizzate per uso irriguo e industriale

La siccità dei mesi scorsi ha abbassato la falda acquifera e i problemi connessi a questo evento potrebbero causare gravi disagi per la normale erogazione idrica in tutta la città di Marsala. Una buona notizia arriva dall’Agenzia Regionale per i Rifiuti e le Acque con un decreto notificato all’Amministrazione comunale della città lilibetana. Le acque in uscita dal depuratore di contrada San Silvestro, a Marsala, potranno essere sfruttate per uso irriguo, civile e industriale. «La richiesta alla Regione è del 2008,- ha affermato il sindaco Alberto Di Girolamo,-ma in tutti questi anni non c’e stato alcun seguito. Non mi interessa attribuire colpe, l’importante è avere risolto un’altra questione pendente e per la quale l’impegno è stato massimo fin dal mio insediamento». Finora le acque purificate erano state gettate nel mare.