Il direttore regionale dei vigili del fuoco visita il comando di Trapani

Punti di forza e di debolezza del comparto e attività anticendio. Questi gli argomenti al centro della visita de Direttore Regionale dei Vigili del Fuoco per la Sicilia, Roberto Lupica, al Comando Provinciale del capoluogo. Lupica è stato accolto dal  Comandante Provinciale Giuseppe Merendino e dai funzionari tecnici; poi l’incontro con tutto il personale operativo e amministrativo di servizio. Il Direttore regionale ha illustrato il programma di lavoro che intende portare avanti, per affrontare le carenze logistiche e strumentali dei Comandi, innanzitutto cercando di attivare canali di collaborazione con la Regione Siciliana e gli altri Enti Locali presenti sul territorio. Ha in particolare apprezzato del Comando di Trapani- si legge in una nota- la sua vocazione nell’ambito della formazione e la conseguente collaborazione che il personale operativo e amministrativo, impegnato nei corsi, ha fornito sia alla Direzione regionale che alla Direzione centrale per la formazione. Il Comandante provinciale Merendino ha fatto visitare al Direttore regionale le autorimesse e i laboratori del Comando, evidenziando le risorse ordinarie e specialistiche a disposizione e le numerose problematiche da affrontare per la relativa gestione e manutenzione.

Successivamente il Direttore regionale si è recato in visita dal Prefetto di Trapani Darco Pellos, a cui lo lega lunga esperienza di lavoro comune nel Dipartimento e sincera amicizia. Analizzati i gravi problemi della provincia di Trapani riguardo al rischio incendio, vegetazione e boschivo, che fa svettare il Comando di Trapani nelle statistiche per interventi di estinzione incendi in Italia. Insieme al Comandante, il Direttore ha analizzato con il Prefetto le convenzioni stipulate nel 2017 per le isole minori di Favignana e Pantelleria ed i possibili sviluppi riguardo le convenzioni per incendi di bosco, in particolare con riferimento ad attività di prevenzione e vigilanza, mediante la stipula di un accordo di collaborazione con l’Aeronautica militare di stanza nell’aeroporto di Birgi.