Mafia, sgomberata villa sequestrata al boss Spadaro “re della Kalsa”

217

A Tommaso Spadaro, boss di cosa nostra, condannato dal tribunale di Palermo a 30 anni di reclusione, era stata confiscata dodici anni fa la villa di Ficarazzi che lo stesso aveva intestato a un suo fedelissimo prestanome, Giuseppe Tarantino, il quale vi abitava regolarmente assieme alla famiglia. La confisca era stata disposta dal Tribunale di Palermo- Sezione Misure prevenzione il 13 aprile del 2005. Oggi, con un blitz è stato possibile lo sgombero e la consegna definitiva nelle mani dello Stato. Spadaro era stato raggiunto da provvedimenti di sequestro e confisca dei beni immobili fin dal 1998. La famiglia Tarantino non aveva obbedito all’ordinanza di sgombero emessa nel 2015 ed è stato necessario l’intervento della Polizia, dei carabinieri e della guardia di finanza.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.