Vito Armato: la politica vuole la lotta orizzontale e non c’è attenzione per gli operai

104

Vito Armato, responsabile della comunicazione della Sicilia Occidentale per il movimento politico “Noi con Salvini” ha partecipato all’incontro marsalese con gli elettori di ieri pomeriggio indetto dal candidato regionale Enzo Testagrossa il commercialista trapanese in corsa per un posto di deputato all’ARS. Armato ha ribadito il concetto di “guerra fra i poveri” di cui gli stati più bassi della popolazione sarebbero costretti a subire per colpa di una politica dissennata e disattenta.

«Vogliono una lotta orizzontale e non più verticale. I poveri si scontreranno con i nuovi rivali, gli immigrati, i quali pur di lavorare, si accontentano di due/tre euro l’ora togliendo di fatto i diritti acquisiti dei lavoratori nel corso degli ultimi anni. Andiamo al ribasso e non al rialzo. Questa rappresenta una grande partita per i lavoratori. Il dislivello con gli stati più alti della popolazione sarà sempre più evidente e la politica non dà risposte. Votare per Salvini significherebbe la svolta a questo deprecabile andazzo»

Testagrossa ha replicato avallando questa analisi e ha parlato anche di ceto medio che ha perso il potere d’acquisto anzi lo ha visto dimezzato negli ultimi vent’anni.

 

Questo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.