venerdì, Maggio 27, 2022
HomeCronacaAntimafia, chiesto rinvio a giudizio per Silvana Saguto

Antimafia, chiesto rinvio a giudizio per Silvana Saguto

Dopo una requisitoria presso il tribunale di Caltanissetta, è stato chiesto il rinvia a giudizio per Silvana Saguto l’ex presidente della Sezione Misure di prevenzione del tribunale di Palermo che avrebbe male amministrato i beni sottratti alle cosche mafiose.

Saguto è accusata di corruzione e abuso d’ufficio e sono finiti a processo anche il padre Vittorio, il marito Lorenzo Caramanna e il figlio Emanuele, tutti, secondo la procura avvantaggiati dalla posizione di privilegio occupata dall’ex magistrato che aveva creato un vero e proprio “cerchio magico”. Con la Saguto sono finiti a processo anche i colleghi magistrati Tommaso Virga e Fabio Licata e il cancelliere del tribunale Elio Grimaldi. Tutti e tre hanno  fatto richiesta di essere giudicati con il rito abbreviato. Stralciata e trasmessa a Palermo la posizione del professor Luca Nivarra, mentre uno dei principali protagonisti dell’indagine, Gaetano Cappellano Seminara, ha chiesto e ottenuto di essere processato col rito immediato.

 

 

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments