Il “NO”di Trapani su accordo di Co-Marketing per Birgi preoccupazione l’onorevole Paolo Ruggirello

116

Il “No” del Commissario Straordinario del Comune di Trapani, dott. Francesco Messineo, al Co-Marketing per salvare l’aeroporto di Birgi – preoccupa l’on Paolo Ruggirello – e questo per le ripercussioni negative che questa scelta porterà su tutto il territorio della Provincia di Trapani. L’aeroporto di Birgi assieme alle questioni legate al turismo, viabilità, porto, lavoro e formazione che riguardano questa Provincia sono “priorità” inserite nel programma elettorale del candidato Ruggirello.

L’on. Ruggirello aveva invitato lo stesso Commissario Straordinario a firmare l’accordo sottolineando che questo significava: “tutela per l’occupazione dei lavoratori aeroportuali, per gli operatori delle strutture ricettive Alberghi, B&B, Agriturismo, Case Vacanze; ma anche per i taxisti che lavorano grazie allo scalo aeroportuale di Birgi, e per tutto l’indotto”.  Per Ruggirello ancora oggi  – “la questione Birgi/Ryanair va risolta immediatamente visto che l’aeroporto del Vincenzo Florio non serve solo per il turismo, ma è utile ai tanti trapanesi, giovani e meno giovani, che per studio o per lavoro si spostano per raggiungere altre città italiane o estere. Birgi deve essere salvaguardato ad ogni costo e per farlo c’è bisogno della sinergia di tutti, Comuni e Regione compresa. Ci dobbiamo credere tutti, sappiamo che è uno scalo strategicamente importante per lo sviluppo del territorio trapanese”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.