Festa delle Forze Armate, a Palermo gran parate e concerti nel centro della città

182

Oggi 4 novembre, giornata dell’Unità Nazionale e Festa delle Forze Armate, anche a Palermo si svolgeranno una serie di celebrazioni, manifestazioni e eventi che vedranno le Forze Armate in strada, a contatto con la gente.

Oggi a Palermo, alle ore 09:30, di concerto con la Prefettura, dopo l’alzabandiera in piazza Vittorio Veneto, verrà deposta una corona in memoria al monumento ai Caduti e, a seguire, verrà consegnata la Bandiera Nazionale all’istituo scolastico di Monreale “Basile-D’Aleo”.

Per tutta la giornata molte caserme resteranno aperte alle visite dei cittadini che potranno anche assistere ad una serie di eventi.

In particolare, oltre alla celebrazione di piazza Vittorio Veneto:

– in piazza del Parlamento, lo schieramento dei mezzi di tutte le FF.AA. e dei Corpi Armati dello Stato con i relativi info point;

– in via Vittorio Emanuele, lo schieramento di mezzi delle Forze Armate e della Guardia di Finanza;

– in piazza del Parlamento, presso la Caserma “Rosolino Pilo” e la Caserma “Carlo Albero della Chiesa”, è allestita una mostra statica di mezzi e materiali con percorsi storico museali;

– in via Ruggero Settimo e piazza Verdi, nelle vetrine di alcuni negozi, sono state allestite una serie di esposizioni di uniformi ed oggettistica delle Forze Armate;

– dalle ore 9:00 alle ore 13:00, si terranno delle conferenze rivolte agli studenti a cura dell’Infoteam interforze presso la chiesa di San Giacomo dei militari sita in via Vittorio Emanuele all’interno del complesso di Caserme Dalla Chiesa – Calatafimi;

– poco dopo le ore 10:00, in piazza del Parlamento, ci sarà l’esibizione, poi itinerante, della Fanfara del 12° Reggimento Carabinieri Sicilia;

– alle ore 18:30 in Piazza Verdi sulla scalinata del Teatro Massimo, si terrà il concerto della Fanfara del 12° Reggimento Carabinieri Sicilia e della Fanfara dei Bersaglieri in congedo che da piazza Politeama si sposterà a piazza Verdi unendosi in musica con i Carabinieri.

Chiuderà la dimostrazione l’esecuzione dell’Inno Nazionale