Scatta foto come prova elettorale, denunciata donna a Catania

Avrebbe scattato una foto con lo smartphone all’interno della cabina elettorale e per questo è stata identificata e denunciata. Una elettrice catanese per apportare la prova del suo voto al candidato a cui lo aveva promesso, è stata denunciata dalla Digos. Dopo che era entrata nella cabina elettorale, è stato udito il rumore dell’otturatore che scatta quando si sta effettuando una fotografia. Per chi scatta foto all’interno della cabina elettorale è previsto l’arresto da tre a sei mesi e una multa che va dai 300 ai 1000 euro.

Il voto naturalmente è stato annullato dal presidente del seggio.