Violenta ragazzino, chiesti quindici anni per quarantenne

117

Sono stati chiesti quindici anni di reclusione per Santo Lo Galbo, il quarantenne palermitano arrestato lo scorso dicembre perché accusato di aver drogato e violentato un giovanissimo bengalese che lo aveva denunciato. Secondo quanto raccontato dal bengalese, Lo Galbo, lo avrebbe agganciato nei quartieri popolari di Ballarò e della Vucciria. Gli avrebbe offerto da bere e da mangiare e gli avrebbe poi avanzato la richiesta di avere rapporti sessuali. Il giovanissimo lo avrebbe anche raccontato ai sui amici per vantarsi, ovvero per dimostrare che era “grande”. Sarebbero stati quindici i rapporti completi consumati con il bengalese e ora, alla prossima udienza, sarà il giudice a decidere quale pena infliggere al quarantenne accusato di violenza sessuale e cessione di sostanze stupefacenti.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.