ARS, Musumeci propone Massimo Russo come segretario generale

Sarebbe quello del mazarese Massimo Russo il nome designato dal neo presidente della regione, Nello Musumeci, per ricoprire l’incarico di nuovo segretario generale di Palazzo d’Orleans. Voci insistenti di corridoio danno quasi per certa questa notizia ma pare che lo stesso Russo non si sia ancora pronunciato. Massimo Russo è stato PM ai tempi “caldi” della Procura di Marsala all’inizio degli anni novanta quando c’era Paolo Borsellino come procuratore capo ma è stato anche assessore alla sanità sotto l’egida di Raffaele Lombardo allora governatore. Finita l’esperienza politica, Russo da qualche anno è magistrato di sorveglianza a Napoli e Musumeci avrebbe pensato a lui come responsabile della macchina burocratica regionale. Russo sostituirebbe dunque Patrizia Monterosso, uno dei più esperti dirigenti ma anche dei più contestati soprattutto dopo la condanna della Corte dei Conti per i cosiddetti extrabudget agli enti di formazione che assegnò quando era a capo di quel dipartimento. Non mancano certo i commenti per questa decisione del nuovo governatore siciliano. Molti considerano Massimo Russo affidabile e concreto ma temono il ritorno ad un ancien regime in stile Lombardo, la coazione a ripetere del suo cerchio magico.