Maxi prelievo di organi su bimbo di due anni morto a Paternò

275

E’ morto dopo dieci giorni di coma farmacologico e i genitori hanno autorizzato il prelievo dei suoi organi .La terribile vicenda è accaduta a Paternò dove lo scorso 28 ottobre, il piccolo, G.D.F. di appena due anni, era rimasto gravemente ferito in un incidente stradale a Misterbianco. La mercedes classe A su cui era a bordo con la mamma, la nonna e la zia, si è schiantata con una peugeot guidata da un diciottenne e le dinamiche dell’incidente sono ancora al vaglio degli investigatori. Dopo che è stata dichiarata la morte cerebrale del piccolo, i genitori hanno dato l’autorizzazione e si è proceduto con il prelievo eseguito dall’equipe specializzata dell’Ismett di Palermo. Il fegato è andato a Bergamo,il rene destro a Padova e il sinistro a Roma.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.