Indagato Edy Tamajo eletto con 14 mila preferenze, avrebbe comprato voti

Sarebbe accusato di corruzione elettorale il neo deputato eletto all’ARS con 14 mila preferenza nelle liste di Sicilia futura a sostegno di Fabrizio Micari. Edmondo Tamajo, detto Edy, avrebbe comprato voti pagandoli a 25 euro ciascuno.

Il neo deputato è stato il più votato a Palermo, il terzo in Sicilia e si difende con una dichiarazione rilasciata al giornale “Repubblica” dove annuncia chiarimenti in sede legale. Intanto, sono state identificate tre persone nel quartiere popolare Brancaccio che lo avrebbero aiutato a “raccogliere” i voti necessari all’elezione. Si tratterebbe di Giuseppe Montesano, Cristian D’Alia, Nicolina D’Alia.