Mafia Borgo Vecchio, 17 arresti ed estorsioni affidate a un ragazzino

Era un minorenne l’estortore che chiedeva il pizzo ai commercianti del quartiere Borgo vecchio dove sono scattati gli arresti di pochi giorni fa. Questa la sconcertante scoperta fatta dagli investigatori.

I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Palermo, su delega della locale Procura per i Minorenni, hanno eseguito ieri un provvedimento restrittivo emesso dal GIP del Tribunale per i Minorenni di Palermo nei confronti di un minore, ritenuto responsabile di estorsione continuata in concorso con l’aggravante di aver agito per agevolare l’associazione mafiosa.

Durante l’attività d’indagine, che nella giornata di ieri ha consentito di disarticolare la famiglia mafiosa di Palermo Borgo Vecchio, e che ha portato in carcere 17 persone, i militari hanno documentato che il minore aveva eseguito, per conto del sodalizio, diversi atti intimidatori e danneggiamenti nei confronti di un’attività commerciale al fine di costringere il commerciante al pagamento del “pizzo”.

In particolare, il minorenne, in due diverse occasioni aveva chiuso con una catena ed un lucchetto la grata di ingresso dell’attività ed in un’altra aveva intriso con la colla le relative serrature, costringendo il proprietario a versare periodicamente 500 € agli estortori di Borgo Vecchio.

I 17 arrestati sono accusati di associazione mafiosa, estorsione, tentato omicidio, rapina, illecita detenzione di armi e munizioni ed intestazione fittizia di ben. ecco i loro nomi:

Fabio Bonano, nato a Palermo, il 24.08.1984.

2.        Domenico Canfarotta, nato a Palermo il 28.05.1978.

3.        Cristian Cinà, nato a Palermo il 13.01.1988.

4.        Domenico Consiglio, nato a Palermo il 25.05.1954.

5.        Salvatore D’Amico, nato a Palermo il 07.02.1965.

6.        Marcello D’Amico, nato a Palermo il 04.01.1973.

7.        Elio Ganci, nato a Palermo il 03.09.1964.

8.        Giuseppe La Malfa, nato a Palermo il 21.06.1971.

9.        Nunzio La Torre, nato a Palermo il 26.09.1986.

10.    Gianluca Lo Coco, nato a Palermo il 24.06.1987.

 

Luigi Miceli, nato a Palermo il 12.09.1989.
12. Francesco Russo, nato a Palermo il 26.09.1961.
13. Salvatore Russo, nato a Palermo il 05.10.1984.
14. Antonino Siragusa, nato a Palermo il 03.05.1970.
15. Massimiliano Tabbita, nato a Palermo il 17.11.1975.
16. Domenico Tantillo, nato a Palermo l’08.03.1972.
17. Antonino Tarallo, nato a Palermo il 09.05.1973

 

Sono finite sotto sequestro anche diverse attività commerciali riconducibili a Cosa nostra, ma intestate a prestanome e che sarebbero servite anche per riciclare denaro. Gli inquirenti hanno trovato anche un libro mastro del pizzo dove venivano annotati i versamenti