Nuovo indagato all’ARS, Riccardo Savona accusato di truffa ed appropriazione indebita

186

Era stato indicato dai Cinque stelle come uno degli “impresentabili” e aveva anche ottenuto, in pubblico, le scuse di Giancarlo Cancellieri candidato a governatore, a seguito delle smentite fatte pervenire sul proprio conto ma adesso è accusato di truffa ed appropriazione indebita assieme alla moglie Cristina Maria Bertazzo. Il neo deputato regionale, Riccardo Savona di Forza Italia, eletto a Palermo con la bellezza di 6.554 preferenze alle scorse elezioni, è accusato di aver effettuato una serie di compravendite immobiliari con “l’unico scopo di farsi consegnare somme di denaro in contanti”. Questa la tesi sostenuta dalla procura di Palermo. La presunta truffa sarebbe di circa mezzo milione di euro. Un altro nome che si aggiunge alla lista degli indagati fra i nuovi deputati eletti all’assemblea regionale siciliana

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.