Ammazzato a coltellate per un giubbotto, tragedia a Gela

Avrebbero litigato per un giubbotto e la lite si è trasformata in tragedia. Maurizio Peritore, 33 anni, disoccupato, è stato ucciso dal cognato cinquantenne Maurizio Cinardi, che gli sferrato le coltellate mortali. Entrambi vivevano in palazzine adiacenti a Gela nel quartiere Scavone, in via Attica. Litigavano spessi per motivi banali e ieri i due si sono affrontati armati di coltello. Peritore è morto e Cinardi è ferito gravemente e si trova in ospedale piantonato dai carabinieri. I due avevano precedenti penali e Peritore era stato coinvolto in reati inerenti allo spaccio di droga.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.