Mafia a Corleone, inflitti 14 anni a Gariffo nipote prediletto di Provenzano

452
Carmelo Gariffo

Sono arrivate le condanne per gli imputati coinvolti nel blitz del 2016 denominato “grande passo 4” in cui finirono in manette esponenti del clan mafioso corleonese. In quell’occasione finirono in carcere dodici persone e nove di queste hanno scelto il rito abbreviato. Il giudice Alessia Geraci ha assolto tre di loro, Vincenzo Pellitteri, Francesco Geraci (51 anni) e Francesco Geraci (46 anni), mentre i  condannati sono: Carmelo Gariffo  nipote prediletto del boss Bernardo Provenzano, che dovrà scontare 14 anni di reclusione,Bernardo Saporito (8 anni e 8 mesi), Antonino Di Marco (6 anni), Leoluca Lo Bue (10 anni), Pietro Paolo Masaracchia (9 anni e 8 mesi), Vito Flippello (8 anni). tutti sono accusati di associazione mafiosa, estorsione aggravata e danneggiamento.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.