Marsala, enologi a confronto su testo unico del vino, green economy e Doc Sicilia

215

Si è svolto con successo il meeting “Nuove disposizioni legislative nel settore vitivinicolo: le novità del testo unico del vino”, tenutosi venerdì 24 novembre e realizzato da Assoenologi Sicilia in collaborazione con CLS Informatica presso l’Isiss Abele Damiani di Marsala.

Tra i temi affrontati le novità del Testo Unico del Vino, la legge n. 238 del 12 dicembre 2016 che racchiude, in maniera organica, tutta la disciplina della coltivazione della vite, della produzione e del commercio del vino. Il testo, entrato in vigore il 12 gennaio scorso, è stato brillantemente illustrato dai funzionari dell’ICQRF di Palermo, dott. Umberto Pusateri e dott. Nicola Di Forti.

Al meeting sono intervenuti anche il dott. Massimo Marietta, responsabile Sviluppo Enologia – Sistemi Spa, e il dott. Vincenzo La Sala, Responsabile Sviluppo della CLS Informatica, che si sono soffermati sul ruolo del software gestionale aziendale nel contesto del nuovo quadro normativo.

Green economy, sostenibilità e sicurezza alimentare sono stati invece i temi affrontati da Santina Modafferi, Industry Manager Food & Beverage – Certiquality,  che ha evidenziato quanto ciò sia diventato importante per il mercato e per il consumatore, le cui aspettative in merito sono sempre crescenti. Tra i tanti aspetti, è stato sottolineato anche il notevole impatto della viticoltura sulla risorsa idrica.

Maurizio Lunetta, Direttore del Consorzio Doc Sicilia, ha poi fatto il punto sulla situazione del sistema delle Doc in Sicilia evidenziando, da un lato, il calo della superficie vitivinicola – che dal 2000 ad oggi in Sicilia è diminuita del 28% – e dall’altro invece la crescita di alcune DO.

L’intervento della dott.ssa Francesca Salvia, dell’Irvo, è stato invece incentrato sulla certificazione delle Doc evidenziando anche, a beneficio dei presenti, i prossimi adempimenti in scadenza.

L’incontro è stato moderato da Antonio Rallo, Presidente del Consorzio Doc Sicilia, e ha visto la partecipazione dell’enologo Giacomo Manzo, Presidente di Assoenologi Sicilia, del dott. Giacomo Gagliano, Direttore dell’Icqrf di Palermo, Umberto Chiminazzo, Direttore Generale Certiquality, e Domenico Pocorobba, Dirigente dell’Isiss Abele Damiani.

«Siamo soddisfatti della notevole partecipazione di tecnici di settore – ha sottolineato l’enologo Manzo – È stato un incontro proficuo. Ringrazio tutti i relatori per la professionalità, la competenza e la disponibilità dimostrata».

Soddisfazione per la buona riuscita dell’incontro è stata espressa anche da Giuseppe Canino, amministratore della CLS informatica di Marsala, che ha curato l’organizzazione dell’evento.

«Dopo avere approfondito a lungo, nei passati incontri, il tema della telematizzazione dei registri,  – spiega Canino – abbiamo voluto dedicarci al nuovo Testo Unico del Vino che, considerata la recente entrata in vigore, ha suscitato grande interesse tra i tecnici presenti. Ci ripromettiamo dunque di tornare sull’argomento anche nei prossimi incontri. Allo stesso modo, vorremmo approfondire temi di grande attualità come quelli legati alla green economy per sensibilizzare le aziende su tali aspetti».

­