Omicidio e truffa all’INPS, catanese accusato di aver ucciso fratello per la pensione

Era andato persino a “Chi l’ha visto”, trasmissione di Rai Tre, per cercare il fratello disabile scomparso nel nulla ma in realtà lo avrebbe ucciso, occultato il cadavere e percepito illecitamente la pensione di invalidità. Queste sono le accuse mosse dalla Procura di Catania a Salvatore Angemi, fratello di Angelo, scomparso nel novembre del 2015. Salvatore Angemi è accusato di abbandono di incapace, omicidio e truffa all’Inps e il procuratore Carmelo Zuccaro e il sostituto Fabrizio Aliotta hanno chiesto per lui il rinvio a giudizio.

L’udienza preliminare si terrà 30 gennaio prossimo davanti al Gup Rosa Alba Recupido.