Prende a sprangate un bancomat e 15 autovetture, arrestato 20enne

665

Un giovane ericino, Vincenzo Mario Messina, ventenne con precedenti di polizia, è stato arrestato la notte del 25 novembre per dannegiamento aggravato, dai carabinieri di Erice.

Il giovane, in preda ai fumi dell’alcool, armato di un grosso bastone in ferro, ha colpito ripetutamente, danneggiando, alcune autovetture in sosta tra la via Manzoni e via Miceli ad Erice Casa Santa. Durante il raid, alla vista dei militari, il giovane, ha cercato la fuga non riuscendovi.

Oltre alle 15 autovetture danneggiate gravemente, il giovane ha completamente distrutto lo sportello bancomat della banca del Monte dei Paschi.

Una volta tratto in arresto, il giovane è stato accusato di danneggiamento aggravato e sottoposto all’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria 2 volte a settimana.