giovedì, Maggio 19, 2022
HomeCronacaArrestati un marsalese per estorsione e due tunisini per immigrazione clandestina

Arrestati un marsalese per estorsione e due tunisini per immigrazione clandestina

I carabinieri di Marsala hanno arrestato un uomo di 46 anni, Michele Angileri, già condannato a 4 anni e 5 mesi di reclusione. Angileri è finito in manette per i reati di estorsione, lesioni personali e porto abusivo di armi, avvenuti nel Maggio del 2012 e, dopo gli accertamenti di rito, è stato condotto presso la casa circondariale di Trapani, dove sconterà la sua pena.

Inoltre, i Carabinieri di Villa Araba, nel fine settimana, hanno tratto in arresto altre due persone: si tratta di Issam Benotenen classe ’89

Benotenen

e Mhadhbi Sabeur classe ’94, entrambi di nazionalità tunisina, per essersi reintrodotti illegalmente sul territorio italiano.

I due, infatti, già espulsi rispettivamente a maggio e giugno 2017 a seguito di un provvedimento della Prefettura di Taranto e Torino, nella mattinata del 24 Novembre, sono nuovamente giunti sul territorio nazionale, clandestinamente e sprovvisti di documenti di identificazione. A seguito degli accertamenti di rito, i due giovani, rientrati in Italia prima del termine indicato nei provvedimenti di espulsione, sono stati tratti in arresto e, dopo l’udienza di convalida, trasportati presso l’Hotspot di Trapani per essere rimpatriati.

Sabeur

 

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments