Trapani. Sequestrato centro massaggi a luci rosse, arrestata titolare

1849

La Polizia di Stato ha arrestato una cittadina cinese Han Xiaolan, 48 anni, titolare del centro massaggi “Tuina” in via Nino Bixio a Trapani adesso posto sotto sequestro. La donna cinese è accusata di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.

Dalle indagini, svolte dalla Squadra Mobile di Trapani sarebbe emerso che l’arrestata, oltre a prostituirsi essa stessa,  favoriva e sfruttava una sua connazionale, incassandone parte degli introiti e impartendo puntuali disposizioni circa il comportamento da tenere con i clienti.

L’indagine ha documentato oltre cinquanta prestazioni sessuali eseguite ad altrettanti  uomini, che venivano tutti massaggiati nelle parti intime e che, a fronte di un extra tra i 10 e i 30 euro, potevano concludere il massaggio con un atto sessuale.

Dopo gli adempimenti di rito, il centro massaggi è stato sottoposto a sequestro preventivo, mentre la cittadina cinese è stata associata presso il settore femminile del carcere Pagliarelli di Palermo.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.