Campobello di Mazara: riparte la raccolta dei rifiuti

145

«A seguito dell’ordinanza n. 17 emanata ieri dal presidente della Regione Nello Musumeci, che ha consentito la riapertura della discarica di Trapani sino al 15 gennaio, da stamattina i mezzi della ditta che espleta il servizio di raccolta dei rifiuti nel nostro Comune, hanno ripreso a raccogliere la grande quantità di rifiuti indifferenziati che si è accumulata in questi giorni sulle strade di Campobello. A poco a poco, quindi, nei prossimi giorni la nostra città sarà ripulita. Considerato, tuttavia, che il nostro Comune, com’è stato diverse volte reso noto, è stato autorizzato a conferire al massimo il quantitativo di 14 tonnellate al giorno, è evidente che se la maggior parte dei cittadini continuerà a non collaborare, rifiutandosi di fare la differenziata e, soprattutto, non effettuando una corretta differenziazione dei rifiuti, la spazzatura è destinata a rimanere sulle nostre strade. A poco, infatti, valgono gli sforzi e la programmazione messi in atto dall’Amministrazione comunale, se i cittadini si rifiutano di fare la loro parte. Solo riducendo in tempi brevi e drasticamente la quantità di RSU prodotta, potremo infatti rispettare i limiti imposti per il conferimento in discarica, scongiurando conseguenze igienico-ambientali e problematiche di decoro urbano. Confido, quindi, nella sensibilità, nel senso civico e nella piena e coscienziosa collaborazione di tutti i cittadini campobellesi, a cui ancora una volta rivolgo un accorato appello». È quanto afferma il sindaco Giuseppe Castiglione, informando la cittadinanza della ripresa del servizio di raccolta dei rifiuti.