Trovato cadavere mummificato di bambina al cimitero di Palermo

1117

Mistero al cimitero di Santa Rosalia dei Rotoli a Palermo dove è stato ritrovato il corpicino mummificato di una bambina all’interno di un piccolo baule di legno. La piccola bara con dentro il corpo della piccola è stato trovato dal direttore del cimitero Cosimo De Roberto all’interno di un magazzino ricavato nella Sala Bonanno – l’ex archivio storico del camposanto, oggi utilizzato come deposito per la custodia dei feretri in attesa di sepoltura. Alcuni operai stavano eseguendo lavori di manutenzione all’impianto elettrico. Come si vede dalla emozionante foto, una coroncina di fiori rosa cinge la testa della bambina che giace all’interno della bara chiusa con un ferro ad uncino e che l’ha custodita finora. Gli accertamenti predisposti faranno luce sulla data a cui risale la morte che sembra antecedente a quella in cui morì la piccola Rosalia Lombardo, altra bambina mummificata e peraltro quasi intatta, tanto da sembrare una bambola, custodita nell’ipogeo dei Cappuccini di Palermo. La piccola Rosalia venne mummificata nel 1918 per volere del padre straziato dalla sua morte. La notizia è stata riportata stamattina dal giornale Repubblica di Palermo.