Gatto malato di AIDS, bufera a Campobello per le spese sostenute dal Comune

Non si placano ancore le polemiche scatenate dal caso del gatto malato di AIDS e curato con i soldi messi a disposizione dal Comune che avrebbe sborsato per l’assistenza 2.120 euro. Il gatto malato venne segnalato da un campobellese alla polizia municipale che lo fece  visitare a un veterinario. Successivamente il gatto venne trasportato alla clinica San Vito di Mazara del Vallo. Dalle analisi risultò che il felino fosse affetto da AIDS e da lì le cure così costose. il comandante dei vigili urbani, Giuliano Panierino, si è difeso dicendo che « l’urgenza dell’intervento non ci ha consentito di coinvolgere l’Asp».