Aggredisce carabinieri per difendere il figlio che guida senza patente, arrestato

212

I Carabinieri della Stazione di Raddusa hanno arrestato nella
flagranza il cinquantaseinne Vincenzo Nicolosi, del posto, poiché ritenuto
responsabile di violenza e resistenza a pubblico ufficiale.
È accaduto ieri sera in Via Catania a Raddusa. La pattuglia dell’Arma ha
imposto l’alt per un normale controllo alla circolazione stradale all’autovettura
condotta dal figlio. Il giovane conducente era sprovvisto di patente –
dimenticata a casa – quindi stava per essere sanzionato quando è
intervenuto il genitore, abitante a poca distanza dal posto di controllo dei
carabinieri, che in chiaro stato di agitazione psicofisica, dovuta
presumibilmente all’eccessiva assunzione di alcool, ha minacciato e
spintonato gli operanti buttando in terra il blocchetto dei verbali.
Immediatamente contenuto ed ammanettato attenderà il giudizio per
direttissima agli arresti domiciliari.